ANPR: tecnologia lettura targhe

Quella per la lettura delle targhe è una tecnologia molto richiesta. I primi ad utilizzarla, con l’obiettivo di assicurare la sicurezza sulle loro strade, sono le Pubbliche Amministrazioni. Ma le applicazioni possibili non finiscono qui. L’imprenditore, il proprietario di una villa e il portiere di un complesso condominiale hanno in comune la necessità di monitorare i mezzi in entrata. Per tutti loro la soluzione è la stessa: una telecamera ANPR installata sul cancello o all’ingresso del parcheggio aziendale.

Come funziona la tecnologia ANPR?

Si basa sull’OCR – Riconoscimento Ottico dei Caratteri. Questo sofisticato algoritmo identifica all’interno di una scena la targa del veicolo e la isola dal resto dell’immagine; dopo aver analizzato la forma di numeri e lettere, restituisce una stringa di testo corrispondente alla targa. Per svolgere questa funzione il dispositivo impiega pochi millisecondi, assicurando un basso rischio di errore. Soltanto nel 2-5% dei casi, infatti, è necessaria una verifica manuale da parte dell’operatore. A rendere difficoltoso il riconoscimento ci pensano particolari condizioni atmosferiche, ad esempio la pioggia. La neve potrebbe coprire alcune cifre mentre tra le cause di una scarsa nitidezza c’è la nebbia troppo fitta. Anche in una giornata soleggiata è possibile incontrare qualche difficoltà legata all’eccessiva illuminazione e alla presenza di fastidiose ombre e riflessi.

Dove puoi utilizzare telecamere per la lettura targhe?

Parcheggi e pedaggi

La lettura della targa è utile per automatizzare l’ingresso dei veicoli a parcheggi o aree riservate. Se è previsto un ticket, la telecamera memorizza la targa al momento dell’entrata e la mantiene in archivio fino a che il conducente non effettua il pagamento. La stessa logica è alla base della riscossione elettronica del pedaggio su autostrade e tangenziali.

Strade urbane e extraurbane

La tecnologia ANPR non rende la vita facile agli automobilisti che superano i limiti di velocità, sostano in aree vietate e non rispettano la segnaletica semaforica. Collegata al database della Motorizzazione, individua le vetture che non hanno pagato il bollo o circolano senza assicurazione valida.

Proprietà private

Qui il riconoscimento delle targhe si combina con le funzioni di controllo degli accessi. Il cancello d’entrata viene aperto, infatti, soltanto ai veicoli autorizzati.

Pubblicato
Categorie: News
Apri la chat
serve aiuto?
Ciao
ti posso essere di aiuto?